s.martino

Oggi è domenica quindi il sole che ha imperversato per tutta la settimana se n’è andato e piove e tira vento!
Ma i matti del triathlon non si fermano davanti a nulla e se si decide di fare una corsa la domenica, si fa una corsa la domenica, che ci sia sole o pioggia!
Io a dire il vero ero un po’ titubante, prima di tutto perchè non sono ancora una triathlonista diplomata, e poi perchè al momento di uscire è venuto giù un diluvio senza fine che mi ha fatto tornare sui miei passi

Vado, non vado, vado…ma sì, vado, tanto male che vada me ne torno indietro e mi faccio le spese alla coop (miracolosamente aperta tutte le domeniche!), quindi posso ottimizzare l’uscita in macchina
Per strada poche auto, il diluvio si è trasformato in una pioggia abbastanza normale, un po’ di rami per terra…più vado verso gli Alberoni e meno gente vedo in giro, le macchine poi si fermano una ad una e rimango l’unica a continuare imperterrita: ma qua non viene nessuno?!

Alla fine un paio di auto sbucano dal nulla e mi illudo che siano dei miei compagni di merende…sì, non si fermano a Malamocco…ecco, proseguono anche dopo gli ospedali…mi sa che sono loro, manco mal…macchè, girano per il ferry di Pellestrina!

Vabbè, ormai sono qua e vediamo se sono proprio l’unica pazza!
No, non sono l’unica pazza, davanti alla spiaggia c’è un gruppetto di figure gialline che aspetta sotto la pioggerellina,e così mi unisco a loro e comincio a fare il mio lavoro di reporter fotografando con il telefonino (visto che la macchina fotografica si è rotta!)

Uno alla volta arrivano un bel po’ di temerari che sfidando il vento e la pioggia decidono di farsi la sgaloppata di tre giri in mezzo alla pineta, io naturalmente ho già la mia tattica, cioè correre solo due giri e amen, così risolvo il gap tra la mia scarsissima e la loro perfetta forma!!!

Mi guardo intorno ma non vedo altre esponenti del gentil (si fa per dire!) sesso, arrivano altre amcchine, nulla, sono l’unica donna! per fortuna Daniele chiama sua moglie e la avvisa che c’è una pazzoide al raduno pre-gara, così può venire se ha voglia di sgranchirsi le gambe, e infatti poco dopo la vedo correre sullo stradone: salva!

Gli uomini pieni di testosterone decidono di fare un primo giro di ricognizione, ma quando mai? io e Monica camminiamo tranquillamente mentre li aspettiamo…ok, si parte!

Vanno tutti (o quasi) a 100 all’ora mentre noi donne ci facciamo i nostri due giretti belle paciarotte, chiacchierando allegramente e scansandoci per evitare di essere travolte dagli atleti che ci doppiano senza pietà!!! 🙂

All’arrivo c’è già un bel po’ di gente, aspettiamo gli ultimi che fanno lo sprint finale e poi pian piano ci avviamo verso casa….anzi a dire il vero qualcuno si ferma a mangiare il S.Martino, ma a me non piace e comincio ad avere un po’ di freddo, quindi saluto e via

Se ne va la mia prima garetta in compagnia del gruppo triathlon…e visto che mercoledì si va a comprare la bici mi sa che non sarà l’ultima! 🙂

Annunci

2 pensieri su “s.martino

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...