picnic (e glicini), e…

Il picnic? Scomodo, macchinoso, faticoso, poco soddisfacente, con il sedere punzecchiato dall’erba e in mezzo a migliaia di altri picnicchisti che spaccano i maroni con urla, musica a palla, fumi molesti…insomma non fa per me!
Però il picnic 2.0 è una nuova istituzione che prevede l’uso di spazi adeguati e la mancanza di scocciatori nel raggio di 20 chilometri…praticamente un paradiso! Come è possibile? Semplice: si va a mangiare (e soprattutto bere!) nel giardino di una bella casa a Flagogna, in mezzo alla natura ma con tutte le comodità (compreso il bagno!), e per il pranzo c’è pure la tavola all’aperto così non ci si deve stendere e nutrirsi a mo’ di antichi romani!

flagogna aprile 2013 035

Così sì che mi piace! Bella rilassata e “coe gambe soto ea toa” mi sono pappata le leccornie del friuli innaffiate di buon vino…e pure birra visto che io sono britannica in questo!
Alla fine del delizioso pranzetto in cui non è mancata neanche la polenta con il formaggio (molto primaverile!) ci siamo buttati a terra come la famosa statua del papa colpito da meteorite e siamo caduti nelle braccia di Morfeo per un bel pezzo, tanto che alla fine ero rossa come un peperone e ho ben pensato di mettermi la crema per il sole…un po’ tardivamente!

flagogna aprile 2013 046

Una capatina al torrente Arzino per mettere a mollo i piedi nell’acqua gelata, un giretto a Venzone, che è proprio carina ma di cui non abbiamo visto le famose mummie (sarà per la prossima), e poi via verso casa in una autostrada vuota mentre il sole tramontava all’orizzonte…viva i picnic!

Ps: vabbè, alla fine è arrivata, lo sapevo che non diventavo caposala, ma adesso ho la conferma: la letterina dall’ULSS mi dice che sono idonea per coprire il posto (e il mio cervellino ha gridato: “yes!”) ma che l’incaricata sarà Pinca Pallina (“ma porco di quel porco di quel #@#*$%!”)
Ok, la cosa era ormai già metabolizzata, ma non posso non ammettere che un barlume di speranza albergava ancora nel mio animo, comunque appena possibile mi sono informata rompendo per l’ennesima volta le scatole alla referente (che è una ragazza molto simpatica e carina) che mi ha detto dove cercare la famosa delibera, così alla fine è risultato che al contrario di quanto credevo non è che il colloquio era quasi proforma ed eravamo tutti idonei, su 12 siamo rimaste in 3, gli altri tutti silurati! Urk! Insomma una piccola soddisfazione alla fine l’ho avuta, visto che hanno segato pure il ragazzo che io avevo già designato come papabile (e qui mi dispiace, ma è giovane e ha tempo) e il resto della combriccola che non era certo meno agguerrita!
peccato che tutto ciò non mi porti a nulla, per il momento, ma io confido sul fatto che la Pinca Pallina magari si stufi di andare su e giù da Mestre e scelga a breve di trovarsi qualcosa vicino a casa, così mi lascia il posto…hai visto mai? 🙂

Ps2: e per finire in bellezza, è di nuovo stagione di glicini, quindi via con la nuova galleria fotografica:
flagogna aprile 2013 058

flagogna aprile 2013 057

flagogna aprile 2013 056

flagogna aprile 2013 055

flagogna aprile 2013 054

Annunci

Un pensiero su “picnic (e glicini), e…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...