domenica piovosa di gennaio

Lo dicevano pure i miei amati Radiohead, che in gennaio ci sono gli acquazzoni d’aprile, ma qui si esagera!

Pioggia dalla mattina alla sera, nuvole nuvole nuvole, scordatevi il sole, quella palla infuocata che vi illuminava e asciugava il mondo non si farà più vedere per un bel pezzo!

Ok, le previsioni non dicevano proprio così, ma il succo era questo, e infatti, come succede ormai quasi sempre, ci hanno azzeccato! Per fortuna io non vado in depressione se non c’è il sole, anzi, mi piace il cosiddetto brutto tempo, perché come dice il matto di Aldorock: “Non esistono cattive condizioni climatiche, esistono solo cattivi abbigliamenti!”

Oggi infatti eravamo tutti abbigliati in modo perfetto nella nostra corsetta sotto la pioggia…oddio, perfetto proprio magari no, visto che io avevo il piumino col cappuccio (subito tolto), e una ragazza si è presentata addirittura con addosso il sacchetto della spazzatura! 🙂

1488657_10202196096055788_1640671703_n

In effetti pioveva a dirotto quando ci siamo avviati verso la pineta agli Alberoni per un allenamento in un circuito ripetibile “a otto”, in modo da sfruttare al massimo il bellissimo posto e allungare il più possibile la strada
Il percorso ricordava un po’ le ruote dei criceti che girano in tondo senza fine e così subito la corsa è stata ribattezzata “Corsa Dei Criceti”, con tanto di noccioline portate da uno dei runners! 🙂

Divertente e per nulla noiosa nonostante si continuasse a ripetere sempre lo stesso percorso, la corsa è andata via liscia grazie alla compagnia dei ragazzi del triathlon, con cui si chiacchiera e si scherza mentre ci si danna a salire e scendere sulle montagnole della pineta, con il rischio di capitombolare ad ogni passo a causa dei mille ostacoli naturali e non che si incontrano ad ogni passo

Per fortuna non sono andata giù di denti, per fortuna e per furbizia mi tenevo un po’ distante dal corridore che mi precedeva in modo da vedere bene dove mettevo i piedi, così mi sono goduta i miei 10 chilometri da criceto, dopodichè ho salutato la simpatica compagnia e me ne sono andata a casa, nonostante ormai brillasse un pallido sole che invogliava a continuare e io mi sentissi abbastanza bene

1535645_10202196094175741_905616085_n

No, meglio mollare, non mi alleno dalla corsa della befana, non vorrei pentirmi di aver continuato, non vorrei ritrovarmi poi con le gambe a pezzi per tutta la settimana!

In effetti una volta tanto ho dovuto forzarmi a smettere, di norma è esattamente il contrario, perché era bello e divertente, ormai la compagnia si era ingrossata con l’arrivo di un altro gruppo di corridori assatanati e mi pareva di essere ancora bella pimpante…nulla di meno vero, visto che adesso, poche ore dopo, le mie gambette come quelle di Snoopy mi stanno dicendo che sono una imbecille e che vogliono farmi causa per tutto il lavoro che gli faccio fare!!!

Ma le poverine non sanno che a breve le aspetta un altro allenamento, e magari di nuovo sotto la pioggia, visto che qui non accenna a diminuire (adesso c’è appena stato un tuono!)…sì perché è capitata loro la sfortuna di avere una padrona che preferisce correre con l’acqua che cola sul viso invece di spaparanzarsi sul divano per ore!

A dire il vero mi piace anche spaparanzarmi in divano, ed è quello che intendo fare proprio adesso con gran gioia delle gambette, in questa domenica pomeriggio piovosa di gennaio: una bella tisana, copertina sulle ginocchia e David Letterman show in tv: e chi m’ammazza? 🙂

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...