padova

Padova per noi, che veniamo dalla campagna (lidense) è un buco pieno di ricordi, per lo più fastidiosi, ma anche divertenti, và

padova 2

Ieri ci sono tornata per una visita del nipotino, e soprattutto a fare shopping, la visita è andata bene (a parte il tempo perso, ma si sa come vanno le cose in ospedale!), peccato che dopo un giro di tutti i negozi del centro lo shopping si sia risolto con un solo misero acquisto!, e di che? Di un reggiseno da 15 euri…mi sono sprecata!

Tornare a Padova mi ha fatto tornare prepotentemente alla mente i ricordi del master, che ha lasciato un segno indelebile nella mia vita, mica per niente ma è stato così divertente e soprattutto utile! 🙂

Ok, smetto subito di polemizzare, ma ieri sera mi è tornato in mente tutto quello che ho imparato in un anno di master, e ho buttato giù una lista per provare a me stessa che alla fine non è stato poi un periodo così malvagio…vediamo?

Cose Che Ho Imparato In Un Anno Di Master:

1 – meglio l’autobus del treno: costa praticamente uguale, è più pulito, più vuoto, ti porta più o meno alla stessa distanza dall’ospedale

2 – i baretti nelle vicinanze dell’ospedale non sono un granchè (e ieri ne ho avuta la conferma), meglio allontanarsi un po’ e si trova di meglio

3 – il centro di Padova è molto carino, ma il resto lascia alquanto a desiderare: gente strana, camionette dell’esercito in giro, sporco, resti di “spritz hour” ad ogni piè sospinto…insomma lassemo perder!

4 – la Rinascente è tipo Coin, quindi ogni tanto si trova anche bene, ma solo con gli sconti, per il resto i soliti Zara e H&M tappano le falle dello shopping economico, ma bisogna perderci tempo, Tezenis va benissimo per i reggiseni (vedi ieri), perchè ha proprio la mia taglia perfetta, yes!

5 – in aula era meglio mettersi in una posizione defilata ma non troppo, perchè se sei nei primi banchi bene o male ti sgamano se copi o se ti fai suggerire, se stai troppo in fondo ti prendono per una sfaticata e poi te la fanno pagare agli esami…meglio a metà, in mezzo a color che stan sospesi!

l43-università-121026184730_medium

6 – altre tattiche di difesa: esporre sempre con convinzione il proprio punto di vista ma se si vede che cozza alla grande con le opinioni del professore/ssa tornare subito sui propri passi, mettendo in campo una difesa di prassi, tanto per non fare proprio la figura di quella che dice prima una cosa e poi una opposta…la frase chiave è: “Sa, pensavo che fosse così, ma ora che Lei me lo fa notare in effetti ha ragione”, in modo da evitare accanimenti da parte di chi tiene saldamente il coltello dalla parte del manico…cà nisciuno è fesso!

7 – per i test a risposta multipla ricordare che di norma si tratta di 4 opzioni di cui:

A – una giusta

B – una completamente sbagliata

C – una simile a quella giusta

D – una simile a quella sbagliata

quindi basta riconoscere quella assolutamente sbagliata per eliminare già un paio di risposte, e così il rischio di sbagliare si riduce al 50%…nel caso si brancoli nel buio e si debba scegliere tra 4 opzioni (o addirittura 5, orrore!) usare la sempre valida alternativa della conta: per me l’amabarabàcicicocò è stata una colonna portante degli esami scritti, e mi ha sempre dato grandi soddisfazioni! 😀

8 – se bisogna scrivere una tesi fare molta attenzione e curare al massimo le figure…alla fine sono le sole pagine su cui si fermerà per qualche secondo l’attenzione della commissione!

lucia padova 3

Devo dire che in effetti ho imparato molto dal master…peccato che nulla riguardi le materie studiate, che invece hanno transitato senza colpoferire nella testolina bacata, a parte poche eccezioni infatti si trattava di inutilità farraginose che servono solo a dare lo stipendio ad una serie di persone che in caso contrario sarebbero (giustamente) a spasso!

L’ho presa male? Ma no, ormai è andata, sono qui bella paciarotta e ripenso raramente a quella perdita di tempo e di energia (e di soldi), è tornato tutto a galla solo a causa del mini-viaggio di ieri, adesso lasciamo che di nuovo la polvere si posi su questi ricordi…fino al prossimo giro a Padova!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...