cheesecake e appartamenti

torta

Cheesecake, e che sarebbe? La domanda mi aleggiava nel cervellino la prima volta che ho sentito nominare questa torta, e là è rimasta, visto che in teoria adesso so che cos’è, ma in pratica non l’ho mai assaggiata
Però non dev’essere malaccio, alla fine si tratta di una torta in cui c’è pure il formaggio, e a me il formaggio piace, e poi se milioni di americani la amano ci sarà pure una ragione! Oddio, veramente sull’amore degli americani non posso proprio basarmi, date le loro scarse conoscenze della vera arte culinaria, ma fidiamoci!

Così mi fido e oggi che si organizza la grigliata di ferragosto ho ben pensato di mettere su una bella cheesecake che è tanto buona e che fa tanto bene…e soprattutto è facilissima da fare! 🙂

Sì, ho scoperto la peculiarità di questa torta: basta mettersi con un paio di terrine a mescolare un paio di ingredienti e il gioco è fatto!
Ci sono un sacco di versioni, ma la più semplice, che io ho subito adottato, è quella che prevede un bel formaggio philadelphia mischiato con zucchero e panna, e biscotti secchi e burro per la base

Non serve neanche metterla in forno, si fa la base con i biscotti e il burro (con grande gioia di Ale!) e poi si spiattella sopra la cremona che viene fuori dal misciamento del resto degli ingredienti, si piazza in frigo e fine!

Una vera pacchia, e poi è perfetta per le giornate estive…anche se in questo periodo non è poi così caldo, ma comunque il non accendere il forno è un bell’incentivo!

Ah, andata, piglio tutti gli ingredienti e mi metto all’opera!
Solo che piglio anche la ricotta, pensando di fare una cosa furba, invece vedo che il pastone che ne viene fuori è un pastone, appunto, e decido di buttare il tutto e di rifare la crema con il solo formaggio spalmabile…sarà anche una cavolata industriale ma almeno è cremoso e compatto, al contrario della buonissima ricotta che era smollacciosa e piena di grumi!
Ok, si rifà la crema, la base invece è bella pronta in frigo che si indurisce, mescolo mescolo mescolo sta cremosità invitante e infatti ogni tanto do una leccatina al cucchiaio, mica per altro ma devo controllare che venga fuori bene! 😀

agosto 2014 011

E viene fuori benissimo, se non mi controllo mi tuffo nella terrina e comincio a slurparmi tutto il contenuto!

No, devo contenere la golosità (e pure la fame, ormai è ora di pranzo!), decido di fare la versione bicolore e quindi vai di cacao per una parte della crema e lasciamo bianca il resto, così oltre ad essere buona buona buona (speremo!) sarà pure bella bella bella!

E sopra che ci metto? Frutta? Mah, non ho comprato i mirtilli o similia da usare per la decorazione, e poi non mi invoglia per nulla, restiamo sul cioccolatoso, quindi teniamo pronto all’uso un bel barattolone di nutella, e per i più raffinati invece scagliettiamo un po’ di cioccolato fondente: poi ognuno si aggiusterà la fetta come vuole…ma quanto sono intelligente?

Ok, ora la torta riposa in frigo, l’unico problema sarà portarla stasera, visto che devo muovermi con la biciclettina, ma risolverò la cosa con una bella borsa termica che adagerò con mille precauzioni sul cestino, e speriamo di arrivare sane e salve!

Altre novità oltre alla mia improvvisa perizia dolciaria? Eh abbastanza, sono alla ricerca di un appartamento perché la coinquilina va a vivere a Venezia e così io che non voglio sobbarcarmi un affitto che diventerà esosissimo per una sola persona, sto pensando di comprare casa

Non ci avevo mai pensato, non avevo mai calcolato di fare il grande passo, ma alla vista dei prezzi degli affitti mi sono decisa: se devo sborsare un sacco di soldi ogni mese preferisco buttarli dentro qualcosa che poi mi resta, invece che rimpinguare le casse di qualche miliardario!

Il problema è che non ho un budget particolarmente elevato, la cosa bella è che il mercato è talmente fermo che ogni volta che vedo qualche casa mi trattano come se fossi la manna dal cielo!

Bah, vedremo, intanto mi sto facendo una cultura riguardo a tutti gli appartamenti in giro per il Lido, e ne ho viste di tutti i colori: case fatiscenti, piccole regge, appartamenti spacciati per “vista mare” che invece alla fine si rivela visibile solo sporgendosi come uno stunt-man dal balconcino!

case in vendita 020

Devo dire che mi diverto pure a vedere le case, faccio foto, chiedo ragguagli, ammiro i restauri o mi sconvolgo alla vista di schifezze, valuto tutto con occhio severo e pensando al fatto che non è che stia acquistando una borsetta, ma la mia nuova casa, in cui passerò molto tempo…e quindi scarto a priori i seminterrati, i monolocali e pure gli appartamenti magari anche bellini ma con vista palazzoni e parcheggi!

Sarà dura, eh? Mah, speriamo bene, per adesso comunque resto in questo appartamento, il più grande del mondo, che però mi dispiacerà molto lasciare perché mi ricorda molto la vecchia casa, e dentro ci sono un sacco di ricordi…ma la vita scorre ed è inutile cercare di abbarbicarsi alle cose passate, meglio tuffarsi in quelle future!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...