lucia 1 – burocrazia 0!

url

Ebbene sì, stavolta ho fregato alla grande la farraginosa macchina burocratica italiana e ne ricavo una soddisfazione che manco quando ho scalato la mia prima (e unica) vetta! 😀

Dopo la fuga della coinquilina ho dovuto reimpostare una serie di cose, e reintestare una serie di bollette precedentemente a suo nome, così ho cominciato a smanettare carte e documenti e a spedire a destra e a manca tutto l’indispensabile per non finire al freddo e al buio, e pure senza acqua!

Quest’ultima si è rivelata la bestiaccia più fetente: la VERITAS è una bellissima azienda in cui lavorano sicuramente un sacco di persone capaci e simpatiche, ma allora perchè a me sono capitati un paio di inetti?

La prima è stata la migliore: dopo ore e ore di attesa la signora con grazia e carineria mi ha sfogliato tutto il fascicolo di menate varie e mi ha indicato l’unica che mancava (te pareva!) spronandomi a trovarla e concludere la pratica

Vabbè, cerchiamo sta fantomatica carta del catasto e ci riapprocciamo all’ufficio in cui dopo ore di attesa, stavolta meno lunghe per la furbizia di andare sul tardi invece che sul presto, mi si presenta un tipo anche belloccio che mi riceve con tranquilla indifferenza

Mostro tutto l’ambaradàn mentre spiego la situazione: “…non è un nuovo contratto, solo un subentro…”, ma alla parola “subentro” quello centuplica l’indifferenza e piglia l’incartamento tra pollice e indice, come se si trattasse di oggetto infetto da ebola, e lo scaglia leggermente lontano da sè, quasi schifato, mentre mi sciorina una serie di altre carte assolutamente indispensabili, e bla bla bla

Io sono leggermente incazzata, e gli dico che veramente la sua collega non mi aveva accennato nulla di simile, com’è sta storia che le carte si moltiplicano a livello esponenziale ogni volta che vedo uno di questi simpatici impiegati?

Me ne vado dal luogo di delizie porconando tra me e e me e una volta arrivata a casa ho l’ispirazione più intelligente della mia vita: basta con gli uffici spaccamaroni, li bypasso spedendo tutto via fax e buonanotte!

Solo che se mando un fax anonimo potrei incorrere in qualche altro geniale burocrate, così allego una bella lettera in cui avviso che “come da accordi” spedisco TUTTA la documentazione necessaria, tiè!

E’ passato un mesetto dalla mia genialata, e così mi sono decisa a fare un controllino: “pronto, volevo sapere se l’incartamento così e cosà è andato a buon fine, non vorrei ritrovarmi con l’acqua tagliata, ah ah ah!”
“Ah, no signora, tutto a posto, abbiamo avviato la procedura il giorno tot e fra poco le arriverà la prima bolletta!”

Non che la notizia sia tra le più felici, ma per una volta sono stata contenta di ascoltare queste funeree parole: tiè burocrazia, ti ho fregato! 😀

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...