cinemino? 2

Cinemino?

Ormai la domanda sorge spontanea, come si suol dire, ogni volta che mi trovo tra amici…complice una tessera da sfruttare entro breve tempo, io che avevo mollato il cinema alla sua sorte, ultimamente mi riprendo uno dei piaceri della vita

Così dopo il Sully l’altro giorno è toccato al Fantastic, Captain per gli amici 🙂

Dai andiamo al cinema, no, ma sì, ma dai, ma forse, insomma alla fine riesco a raggranellare un manipolo di interessati, ce ne andiamo via verso una Venezia umida, fredda, nebbiosa e strapiena di turisti rompicoglioni, ma per nostra fortuna invece al cinema ci vanno ancora in pochi, così come l’altra volta anche qui la sala è abbastanza vuota

mv5bmje5otm0oty5nf5bml5banbnxkftztgwmdcxotq3ode-_v1_uy1200_cr9006301200_al_

Neanche questo “Captain Fantastic” era tra le mie mire, me ne aveva parlato magnificandolo una vicina di casa/amica che alla mia replica “…beh, sembra divertente…” si era quasi scandalizzata e nonostante non lo avesse ancora visto aveva elencato con profusione di particolari le ragioni per cui quella pellicola invece era cupa e triste e portava ad uno stato di depressione totale!

Ma vedere qualcosa di meglio no? Poi mi sono informata meglio e per fortuna il film non era così allegro come credevo io, ma neanche la sagra delle tenebre! Insomma è un bel film, a tratti commovente ma anche divertente, mi è piaciuto molto e lo consiglio, anche più dell’amico pilota eroe

E pensavo mentre una volta a casa mi sparavo un altro filmetto, stavolta davvero divertente, alla tv: ma perchè ci sono persone che pensano che BISOGNA per forza vedere solo mattoni indigeribili o roba tristona? Ma anche no!

60989_ppl

Non è che se ti fai venire le occhiaie a forza di piangere e di ingrugnirti con film pallosi/tristi/mattonazzi dimostri di essere intelligente…anzi, per quanto mi riguarda dimostri il contrario! 😀

Io facevo parte di questa schiera di masochisti cinefili (ma pure sui libri andavo giù dura!) quando ero una giovanissima adolescente, e come tutti i coetanei ero ancora alla ricerca di una qualsiasi identità che mi aiutasse a trovare un posto nel mondo, e da giovane imbranata mi buttavo su tutto quello che era portato agli allori dalla critica, senza badare ai miei gusti personali…se lo dicono loro sarà bello!

Macchè, nulla di più falso! Poi per fortuna si cresce e ci si rende conto che no, non è che tutto quello che dicono i presunti guru del gusto è per forza una chicca, spesso ti rifilano schifezze immonde!

download

La presa di coscienza è arrivata con il tempo, e con un paio di aiutini: il primo è stato il mitico Carvalho che quando leggeva qualcosa che gli faceva schifo lo gettava lontano da sé tutto incazzato, e bruciava allegramente i libri orrendi, una vera goduria!

Il secondo aiuto da un grande critico cinematografico che io trovo quasi sempre allineato alle mie corde, cioè il grande Mereghetti!

mereghetti_dizionario_small

Qualche annetto fa mi sono auto-regalata il suo tomo che comprendeva una serie infinita di critiche a film all around the world, e oltre al grandissimo piacere di ritrovarci anche filmetti che incrociavo per caso alla tv, ho avuto il piacere di trovare una serie di stroncature godibilissime, tra cui la mia preferita a “Le onde del destino”, un film davvero ridicolo per quanto mi riguarda…e guardacaso è il preferito della mia vicina/amica! 😀

Ecco, per fortuna il mio cervellino ebbe una conferma ulteriore della bontà dei propri personalissimi gusti, e di fregarsene altamente dei giudizi altrui!

Ormai l’unico appiglio che riconosco a chi si schiera in favore di qualcosa che io trovo orrenda è quella di rivedere il film incriminato per dare un’altra chance…finora non ha mai sortito l’esito desiderato!

C’è solo un film che in realtà ho visto solo una volta e del quale all’inizio non ero entusiasta, ma che poi piano piano ha lavorato dentro di me e ora consiglierei come uno dei capolavori della cinematografia: “Dolls” di Takeshi Kitano

dolls

Devo dire che l’ho visto una sera tardissimo, da sola alla mostra del cinema, in una sala enorme, fredda e semivuota, e che si andava sempre più vuotando…insomma le condizioni ideali! 😀

In realtà le condizioni erano in effetti ideali, visto che il film non è certo il carnevale di Rio, anzi., ma sono uscita dalla sala un po’ stranita e incerta, mooolto incerta su quante palle dare al giudizio sul film…poi ripensandoci, dopo qualche tempo ho capito piano piano che il film merita eccome…ma se siete dei depressoni con tendenze al suicidio evitate! 😀

Ok, prossime visioni? Mah, controlliamo cosa ci offre il nostro circuito cinema e casoma ci buttiamo verso qualche cinepanettone! 😀

Annunci

Un pensiero su “cinemino? 2

  1. Dolls è meraviglioso!

    Capitan fantastic non mi ispirava
    Però: io ti prenoto per la la land

    Sempre che non esca al giorgione

    Sully bello ma capolavoro
    Piaciuto parecchio free state of jones

    (Buon 2017:)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...